News


News del 17/09/2013


In occasione della manifestazione ‘Antica Fiera di Portomaggiore’, svoltasi a Portoverrara (FE) il 15 giugno 2013, lo Strip Tiller mod. Zebra ha vinto il primo premio nel concorso ‘macchina innovazione 2013’. Il tema del concorso era ambizioso: "MACCHINE PER LA GESTIONE DEL SUOLO IN FUNZIONE DELLE ATTUALI POLITICHE AGRICOLE: riduzione dell’impatto ambientale, innovazione tecnologica, sicurezza e riduzione dei costi". Coadiuvati dall’area manager di Zona (Massimo Vegro) e dal responsabile commerciale Italia per il brand Maschio (Daniele Dorofatti), la zebra è stata presentata e fatta lavorare davanti alla commissione giudicatrice composta da docenti universitari e specialisti della meccanizzazione agricola nazionale.

Zebra permette di lavorare il terreno e localizzare il concime solamente dove verrà deposto il seme nelle successive fasi di semina. L’adozione della lavorazione a fasce del suolo garantisce numerosi e importanti vantaggi economici, ambientali e agronomici. Di fatto, impiegando Zebra si semplificano i cantieri aziendali, riducendo le tempistiche di intervento, i costi per la manodopera e carburante. Inoltre, la localizzazione del fertilizzante sotto al seme assicura il massima utilizzo da parte del mais, pianta notoriamente esigente, massimizzando l’efficienza del fertilizzante e limitando sprechi e inquinamento delle falde acquifere.

Dal punto di vista agronomico, la preparazione del terreno con un elemento passivo a media profondità (fino a 25 cm) garantisce l’arieggiamento ed il riscaldamento del suolo, permettendo l’anticipo della semina. Lo spostamento dei residui colturali nell’interfila effettuato dagli appositi dischi stellati assicura una perfetta preparazione del letto di semina e una pronta emergenza del mais. La lavorazione in bande favorisce i processi di trasformazione della sostanza organica, incrementando la fertilità e gli scambi gassosi della rizosfera.

Tale tecnica può essere effettuata già in autunno, soprattutto nei terreni pesanti, per poi ripassare eventualmente ad inizio primavera. Per poter memorizzare i percorsi tra le diverse epoche di intervento e ripetere le lavorazioni sulle stesse bande, è dove estremamente utile l’impiego di sistemi di guida parallela. Durante la manifestazione estense, in collaborazione con SPEKTRA AGRI, la trattrice abbinata a Zebra è stata configurata con sistema Autopilot RTK con precisione 0-2,5 cm. e ripetibilità assoluta, proprio per garantire la massima precisione di semina. Il sistema Autopilot utilizza sensori T3™ per calcolare la posizione effettiva del veicolo, garantendo la massima precisione anche in terreni ondulati.

I nuovi monitor SPEKTRA AGRI sono in grado di gestire, contemporaneamente alla direzione di guida, anche la distribuzione del concime o delle sementi con dosaggio variabile in funzione della fertilità del suolo.